campagna pubblicitaria su internet

Pubblicità: fare bene ottimizzando il budget con un’ agenzia di comunicazione

Una campagna pubblicitaria via web potrebbe sembrare a molti una  faccenda abbastanza semplice ed economica. Certamente più economica di una campagna che utilizza il mezzo televisivo, i giornali o anche semplici volantini cartacei , almeno in linea di principio.

Questo porta a pensare che, se nel caso di TV o giornali affidarsi ad una agenzia pubblicitaria sia d’obbligo, per la rete ce la si possa cavare anche da soli, e che basti solo qualche conoscenza del web e dei linguaggi di programmazione per ottenere risultati positivi.

Bene, possiamo dire subito che non è così.

Se si ha un certo budget a disposizione per attività pubblicitarie e di web marketing è necessario fare in modo che questo budget sia utilizzato al meglio, e per fare questo affidarsi ad un’ agenzia pubblicitaria di comprovata capacità e professionalità, alla fine, può risultare vincente.

Infatti queste sapranno indirizzarvi verso le giuste strategie specifiche per il bene o il servizio che intendete promuovere e quindi scegliere il mezzo più adatto per farlo tra i numerosi metodi esistenti come quelli brevemente illustrati in precedenza.

Infatti, anche se pensa di fare tutto in azienda, qualcuno che impieghi il suo tempo per seguire questo tipo di campagna pubblicitaria ci deve pur essere, e il suo tempo non è a costo zero.
Inoltre l’importante non è il costo di per se, ma quanto questo costo, che può essere considerato un vero e proprio investimento, avrà un ritorno, cioè un utile operativo.
Il parametro economico che tiene in considerazione questi aspetti è chiamato ROI (Return on Investment) o, meglio, più specificamente, ROMI (Return on Marketing Investment).
Spendere poco ma avere un ritorno scarso o nullo è peggio che non spendere un po’ di più ma ottenere un risultato tangibile in termini di aumento delle vendite e quindi dei ricavi.
Il social media marketing, cioè l’attività di marketing che sfrutta i social media come Facebook e Twitter, richiede anche un contatto interattivo con i clienti da gestire al meglio.
– Per fare bene e in modo eticamente corretto email marketing è necessaria la formazione di una lista di indirizzi di persone consenzienti all’invio di mail di tipo pubblicitario, per cui mirata ad un pubblico interessato all’argomento.
– Il servizio di pubblicità AdWords, che prevede l’inserimento di pubblicità all’interno delle pagine di ricerca di Google in funzione delle parole ricercate dall’utente e dalle proprie keywords, richiede una conoscenza approfondita degli algoritmi utilizzati da Google.
– Anche il sistema pubblicitario on line Pay per Click prevede spazi pubblicitari all’interno di una pagina web che tratta argomenti attinenti a quanto l’azienda che fa la pubblicità propone. Questo tipo di pubblicità è interessante perché l’azienda paga in funzione del numero di click che gli utenti effettuano sul banner pubblicitario.
Questo dovrebbe massimizzare l’efficacia della campagna, anche se, in realtà, se non ben organizzata e protetta con sistemi anti truffa, non è esente da abusi: infatti qualcuno potrebbe chiedere ai visitatori del sito di cliccare sulle pubblicità anche se non si è interessati semplicemente perché il gestore del sito ha dei vantaggi economici per questi click.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *