Altro che viaggi last minute! Ora si va in vacanza con l’app Voyage Privé

Molti pensano che per riuscire ad andare in vacanza senza spendere un patrimonio ci si debba per forza affidare ai viaggi last minute. In realtà quando si avvicina il periodo caldo in tutti sensi – non solo perché estate ma soprattutto perché l’umanità intera si mette in viaggio – riuscire a incastrare le date di quei pochi voli in offerta con qualche camera rimasta libera negli hotel è un’impresa che, se riesce, ha un qualcosa di sovrannaturale.
Chi già ci ha provato nel passato sa molto bene quanto ci si possa innervosire nel tentativo, il più delle volte infruttuoso, di fare coincidere prezzo, date, voli, hotel.  Per non farsi passare la voglia di partire è molto meglio utilizzare le applicazioni di viaggio specializzate. L’app Voyage Privé è lo strumento migliore per organizzare, senza fatica e senza problemi, viaggi in qualsiasi parte del mondo, riuscendo a risparmiare parecchi soldi. Una volta chei si comincia ad usare questa app, non ci sono più last minute e last second che tengano: la convenienza che si ha acquistando i viaggi più esclusivi attraverso l’app di Voyage Privé non la si ritrova da nessun’altra parte. E le destinazioni sono proprio irresistibili, basta dare un’occhiata alle immagini che vengono pubblicate ogni giorno sulla pagina Facebook Voyage Privé per farsene un’idea molto chiara.

I vantaggi di usare un’app di viaggio
Il segreto di un app utile sta nella praticità: se l’applicazione è facile da usare la si usa, altrimenti nessuno ha voglia di perdere tempo. Usare l’app Voyage Privé è semplicissimo. Prima la si scarica gratuitamente sullo smartphone, lo si fa sia da iTunes se il telefono è un iPhone oppure ci si collega allo store di Google Play per la versione Android. A quel punto ci si registra con la propria mail o con il profilo Facebook. Da quel momento si è membri del più importante club europeo di vendita on line di viaggi e si può consultare l’intera vetrina di occasioni: un’infinità di proposte di vacanza a prezzi super scontati. Una volta che sul telefono c’è l’app Voyage Privé si possono fare tutte le ricerche e le prenotazioni vantaggiose che Voyage Privé riserva solo ai suoi membri:

  • si possono consultare tutte le proposte di vacanze esclusive in offerta con sconti che vanno dal 50 a addirittura il 70 per cento del prezzo di listino.
  • si possono leggere tutte le ricche schede che illustrano nei dettagli le informazioni sui viaggi in offerta; si possono visualizzare anche tutte le immagini degli hotel proposti. I resort e gli alberghi che Voyage Privé seleziona accuratamente per i pacchetti vacanza esclusivi, riservati ai membri del club, sono sempre e solo strutture di alta qualità, 4 o 5 stelle.
  • si può procedere immediatamente alla prenotazione del viaggio ed effettuare il pagamento in tutta sicurezza.
  • si ha la certezza di avere sempre sott’occhio tutte le occasioni in corso, senza correre pericoli di lasciarsi scappare l’opportunità di prenotare la vacanza dei propri sogni. I viaggi in offerta vengono infatti messi in vendita a prezzi scontati solo per un periodo di tempo limitato, solitamente si tratta di una settimana, pertanto è fondamentale essere rapidi nel vedere, decidere e prenotare. Ma con l’app Voyage Privé sul telefono diventa molto comodo consultare quotidianamente le offerte e vedere quali sono le vacanze in offerta.

Perché non curiosare su Facebook?
Un buon sistema per tenersi aggiornati e per trovare nuovi spunti di viaggio è seguire pagina Facebook Voyage Privé, dove vengono segnalate ogni giorno nuove occasioni di viaggio, con le foto degli alberghi in offerta, i prezzi vantaggiosi e i commenti degli altri appassionati di viaggio che animano la pagina. Sì perché il bello di curiosare sulla pagina Facebook è anche quello di potere interagire con gli altri viaggiatori della community, cha ha superato i due milioni di fan, farsi dare consigli, confrontare pareri e, una volta tornati dalla vacanza, portare la propria testimonianza.

Le Bellezze d’Ischia

Ischia è sicuramente uno dei posti più belli dell’intero Sud Italia: ecco tutte le sue bellezze da ammirare e che vale la pena vedere almeno una volta.

I parchi termali di Ischia

Una delle principali attrazioni di Ischia non può che essere la nutrita presenza di parchi termali. Molti sono coloro che scelgono questa meravigliosa isola per rilassarsi e godersi le terme.
Un ottimo esempio sono i celeberrimi Giardini Poseidon, attrazione per turisti da ogni parte del mondo, ma anche il Parco Termale Negombo.

Spiagge piacevoli dove rilassarsi
Indubbiamente una isola come Ischia non può che essere l’ideale per coloro che amano il mare.
In tal senso tra le bellezze di questo posto è impossibile non citare le spiagge, sempre ben attrezzate e che danno modo di ammirare un paesaggio molto suggestivo.
La Spiaggia dei Maronti è una delle più famose, così come le spiagge della Baia di San Montano e anche Lido d’Ischia. Tutte possibilità molto allettanti per chi vuole immergersi nella bellezza di questo posto unico in Europa.

I famosi giardini botanici

Tra le caratteristiche più importanti dell’Isola di Ischia non si può non parlare dell’ampia varietà di specie botaniche.
Infatti grazie al clima che si trova a Ischia, qui crescono una serie di piante che sono esemplari unici in Italia.
Motivo per cui i suoi giardini botanici sono sempre molto frequentati da turisti e studiosi. I Giardini La Mortella, così come i Giardini Ravino, sono delle ottime soluzioni per vivere il verde spettacolare dell’isola di Ischia.

Tante mete storiche a Ischia

Anche gli appassionati di cultura possono trovare molte cose da vedere a Ischia.
Molto particolare può essere la visita a La Colombaia, nome della residenza estiva di Luchino Visconti, uno dei più celebri registi italiani.
Così come vale la pena ammirare una delle bellezze storiche più importanti dell’isola, ovvero la Torre di Guevara che viene anche detta di Michelangelo.
Si tratta di punti storici molto cari agli abitanti di Ischia e che vale la pena vedere.

Le meravigliose chiese di Ischia

Ischia si caratterizza anche per essere un’isola molto ricca di chiese. Alcune di esse hanno una storia particolare e sorgono in punti molto suggestivi.
Questo è il caso della Chiesa del Soccorso che si trova a Forio d’Ischia e che sorge direttamente sul mare.
Vale la pena citare anche altre chiese importanti come la splendida Cattedrale di Ischia e la Chiesa di Santa Maria di Portosalvo.

Belvederi suggestivi e particolarmente romantici

Che Ischia sia una delle isole più romantiche in Europa non è certo una novità.
Prova ne sono i tantissimi punti di questa isola campana da cui è possibile ammirare una vista spettacolare.
Ecco perché sono tanti i belvederi caratteristici che affacciano sul mare o che permettono di vedere i punti più belli di Ischia. Ad esempio, salendo sul Castello Aragonese è possibile ammirare tutta la zona del porto con tutti i suoi movimenti e rumori, oltre ad uno scenario paesaggistico mozzafiato.
Questi punti sono l’ideale per chi vuole godersi dei paesaggi che sembrino delle vere e proprie cartoline.

Boschi e natura, punti forti di Ischia

Ischia è anche celebre come l’Isola Verde per via della folta vegetazione che si trova al suo interno. Proprio questa caratteristica fa dei boschi uno dei punti maggiormente attrattivi per i turisti.
Essi non solo costituiscono un punto ideale dove trovare refrigerio, ma anche per passare qualche ora in compagnia.
Le aree boschive sono attrezzate per piacevoli pic-nic tra amici e molti di questi sorgono direttamente sul mare.

I musei per gli amanti della cultura

Chi ama i viaggi culturali può scegliere Ischia per via della ampia gamma di musei che è possibile trovarvi.
In primis bisogna considerare il Museo Angelo Rizzoli, oltre al Museo del Mare che permette di ammirare tutti gli utensili che hanno fatto la storia del popolo ischitano.
Altro esempio di luoghi da visitare a Ischia sono il museo e gli scavi di Santa Restituta.
Ischia è perciò uno dei territori più ricchi dell’Italia meridionale con tantissime bellezze che vale la pena ammirare.

Le terme a Ischia

Sin dai tempi degli antichi Romani l’isola d’Ischia è conosciuta per le sue acque termali. Strabone, Plinio, Strazio, Ovidio ne hanno decantato le virtù terapeutiche, ma anche Garibaldi, Arturo Toscanini e Camillo Benso conte di Cavour approfittarono dei loro benefici.

Oggi Ischia è una meta turistica molto richiesta, anche per la particolare posizione geografica, che offre ottime strutture ricettive e splendidi stabilimenti termali.

La storia

L’acqua termale dell’isola di Pithecusa, antico nome di Ischia, era conosciuta già nell’VIII secolo, come testimoniano dei reperti archeologici rinvenuti sul luogo. Si deve ai Romani però la sfruttamento di questa ricchezza con la realizzazione dei primi stabilimenti termali.

Se eruzioni vulcaniche e terremoti cancellarono queste strutture, devono passare molti secoli per trovare nuove testimonianze che parlino delle terme di Ischia. Alla fine del Cinquecento nel trattato “De Rimedi Naturali che sono nell’Isola di Pithecusa, hoggi detta Ischia” il medico calabrese, Giulio Iasolino condusse il primo censimento delle sorgenti termali dell’isola.

Sono il Settecento e l’Ottocento i secoli del grande sviluppo degli stabilimenti termali e delle strutture ricettive, facendo di Ischia una rinomata stazione di cura e di soggiorno.

Le fonti termali

Ischia conta ben 29 gruppi di sorgenti termali, distribuiti in gran parte lungo la fascia costiera, che possono essere distinti in quattro gruppi in base alla composizione e alle proprietà terapeutiche che ne derivano.

La località di Lacco Ameno è caratterizzata da acque salso-solfato-alcaline-calcio-magnesiche che sgorgano ad una temperatura di 40°-45°. Sono indicate nei casi di osteoartrosi, affezioni vascolari, disfunzioni delle ghiandole endocrine, acne.

Sono invece caratterizzate da temperature molto elevate, che raggiungono addirittura i 90°, le acque salso-bicarbonato-alcaline ipertermali. Queste sorgenti sono in gran parte situate sul territorio comunale di Casamicciola. sono indicate per la cura delle malattie dell’apparato digerente, delle malattie cerebro-spinali, delle affezioni delle mucose respiratorie e dei problemi ginecologici, oltre che per la cura dei postumi di fratture e lussazioni.

Sono di tipo salso-solfato-alcalino oligominerale, invece, le acque che sgorgano nel Comune di Ischia. Vengono impiegate per curare patologie dell’apparato genitale femminile e disturbi della menopausa.
L’ultimo gruppo di acque è quello del Comune di Forio, caratterizzato da sorgenti di acque clorurato-sodiche termali e adatte per curare le malattie del sistema endocrino e di quello respiratorio con le sorgenti Castaldi e Citara dove si trovano dal 1957 Ischia terme Poseidon.

Gli stabilimenti termali

Molti alberghi, hotel e residence sorgono attorno alle sorgenti termali, altri stabilimenti non offrono la possibilità di alloggio ma sono convenzionati con strutture ricettive.

Fra questi ce ne sono anche di convenzionati con il Servizio sanitario nazionale. In base alla patologia da curare, sarà quindi possibile orientarsi su diverse sorgenti termali. Nello specifico si potrà poi optare per diversi trattamenti: si va dai bagni all’ozonoterapia, dai fanghi alle inalazioni, da massaggi subacquei ai bagni turchi.

I centri termali si sono specializzati negli anni, oltre che nella cura di diverse patologie, anche nei trattamenti estetici. Cure, quindi, ma anche wellness, con docce sensoriali, saune, aromaterapia e molto altro ancora.

La Calabria un paradiso da scoprire

La Calabria è una regione conosciuta perlopiù per le sue incantevoli spiagge, ma è anche una terra ricca di tradizioni, storia e cultura tutta da scoprire.
Uno dei luoghi più affascinanti e incantevoli della Calabria si trova nella zona settentrionale della regione ed è il Parco Nazionale della Sila, una spettacolare riserva naturale dove trascorrere momenti di relax immersi completamente nella natura. Il Parco Nazionale della Sila si estende per circa 600 km con ben 66 sentieri tracciati; la Sila è nota per le sue foreste di latifoglie, i suoi altipiani e le sue imponenti montagne dalle cime perennemente innevate.

Il Parco è ricco di flora e di fauna, ed è particolarmente famoso per la presenza del lupo silano, una specie selvaggia che si ritrova solo in questi altipiani. All’interno del Parco della Sila vi sono anche tantissimi musei che raccontano la storia e le tradizioni dell’incantevole regione calabrese: il Museo della Civiltà agrosilvopastorale, delle Arti e delle Tradizioni, il Museo dell’Olio di oliva e della Civiltà contadina e il Museo della Biodiversità. La bellezza del Parco è stata rivalutata dal Fai (Fondo Ambiente Italiano) che protegge e preserva un bosco ultracentenario con 60 esemplari di larici e aceri alti fino a 45 metri. Per ristorarsi durante le camminate all’interno del Parco sono a disposizione dei visitatori diverse aree pic-nic attrezzate anche con dei divertenti giochi per bambini.
La Calabria è conosciuta in tutto il mondo per i suoi celeberrimi Bronzi di Riace, due sculture di mirabile fascino che furono recuperate nel 1972 sui fondali del mar Ionio da un giovane sub- Le statue dei Bronzi di Riace si trovano all’interno del Museo nazionale della Magna Grecia di Reggio Calabria, dove sono conservati altri reperti risalenti all’epoca greca.

La città di Reggio Calabria non soltanto è conosciuta per i suoi Bronzi ma anche per lo spettacolare Castello Aragonese, un’antica fortezza costruita nel 536 che è diventata nel 1956 la sede dell’Osservatorio dell’Istituto Nazionale di Geofisica.
Per continuare la scoperta della misteriosa Calabria, a pochi km da Reggio Calabria si trova il caratteristico paesino di Scilla, un piccolo borgo di pescatori arroccato su un promontorio molto apprezzato dai turisti per le sue spiagge dorate e il mare cristallino.

Sempre nella provincia di Reggio Calabria è situata Stilo, meglio conosciuta come la “Città del Sole”, un appellativo dovuto al suo celebre cittadino, Tommaso Campanella che nacque in questo paesino nel lontano 1568. Il borgo di Scilo merita assolutamente una visita per il suo centro storico costruito in perfetto stile medievale e per la stupenda Cattedrale di Stilo, unico esempio della regione di arte bizantina. Per godere appieno della bellezza e del fascino della regione, dovete assolutamente soggiornare in uno dei rinomati ed esclusivi villaggi in Calabria, strutture ricettive dotate di tutti i confort per un soggiorno all’insegna del relax e della buona cucina.

Un luogo magico e tutto da scoprire è posto sulla costa ionica della Calabria in provincia di Crotone, il comune di Isola Capo Rizzuto, un paradiso per chi ama l’arte e le spiagge. A soli dieci km da Isola Capo Rizzuto, nella frazione delle Le Castella si può ammirare un antico Castello che affonda le sue fondamenta direttamente nel mare.

Il Castello è un’antica fortezza aragonese completamente ristrutturata dove si svolgono durante la stagione estiva concerti, rassegne cinematografiche, manifestazioni enogastronomiche e tanti altri eventi.

La spiaggia delle Le Catella è una delle più apprezzate dai turisti, per la sua sabbia dorata, il suo mare color turchese e la sua rigogliosa e fitta vegetazione mediterranea.
Per finire il viaggio on the road nella meravigliosa Calabria, non si può non sostare in uno dei tantissimi ristoranti lungo la costa dove servono del pesce freschissimo e saporito, ma se volete conoscere la vera anima culinaria della Calabria bisogna spostarsi nell’entroterra e desinare in una trattoria tradizionale.

Il protagonista assoluto della cucina calabrese è il peperoncino, usato in quasi tutte le ricette tradizionali della regione, ma non solo basti ricordare la famosa cipolla di Tropea e la nduia: un salame spalmabile molto piccante da gustare su una fetta di pane abbrustolito condito con olio extra vergine di oliva delle campagne calabresi.

Da provare assolutamente in Calabria le paste fatte in casa dalle sapienti mani delle donne calabresi: strozzapreti, gnocchetti e stranguggi conditi con ragù di carne o con pesce fresco.

Le stanze del Grand Hotel Nuove Terme: il Top!

Grand Hotel Nuove Terme

Il Grand Hotel Nuove Terme si trova in una splendida struttura antica, la quale risale all’anno 1891 ed è situata nel centro storico di Aqui Terme in via XX Settembre nei pressi della stazione.

La struttura è collegata dall’interno direttamente allo stabilimento termale e prevede 142 camere tra le quali vi sono:

  • camere singole;
  • standard;
  • Deluxe;
  • Superior;
  • 5 suite junior;
  • 3 suites.

Inoltre vi è un bar storico e caratteristico, 4 sale riunioni e due ristoranti i quali sono molto apprezzati sia per la cordialità del personale, ma soprattutto per la cucina molto gustosa e raffinata, e infine, la parte più affascinante, è la beauty farm, una struttura di 800 mq, in cui vi sono saune, piscine termali, solarium, bagni turchi e cabine per trattamenti estetici e per trattamenti di fango terapia, insomma, un ottimo centro benessere per coppie, gruppi di amici o famiglie che desiderano rilassarsi e farsi trasportare dal tocco magico di mani esperte e dagli ottimi servizi a completa disposizione dei clienti.

Il Grand Hotel Nuove Terme offre gratuitamente diversi comfort, tra questi troviamo un grande parcheggio, ovviamente a posti limitati, e accesso alla rete wirless che raggiunge ogni parte dell’edificio.

Servizi Grand Hotel Nuove Terme

Il Grand Hotel è molto favorito dalla gente grazie anche allo staff che è molto colto e preparato a parlare varie lingue, il quale, offre vari servizi quali pulizie giornaliere, servizi di tintoria su richiesta e molto altro, e grazie alla posizione in cui è situato, cioè, in pieno centro, e che quindi, permette di vistitare gran parte della città anche se non si dispone di un mezzo di trasporto, infatti ad esempio, a pochi passi, si trova la cattedrale e la famosa sorgente calda chiama La Bollente.

Le stanze, che sono la parte più bella e importante del Grand Hotel Nuove Terme in sé, sono in stile classico e molto comode, ed è per questo che sono apprezzatissime da tutti coloro che hanno avuto la fortuna di provarle. Una delle comodità più importanti che riguarda appunto le camere, è la varietà di scelta di quest’ultime, che, come già anticipato, si dividono in varie categorie adatte ad ogni esigenza.

Le tariffe delle stanze sono favorevoli soprattutto per le famiglie che hanno bambini piccoli, infatti i bambini sotto i 4 anni non pagano se prenotano nei letti già presenti e i bambini al di sotto dei 2 anni non pagano e hanno a loro completa disposizione una o più culle (a seconda di quanti bambini che rientrano nei 2 anni di età sono presenti), senza che si paghi alcuna tariffa in più.

Uno dei molteplici pregi abbastanza rari, che non molti alberghi mettono a disposizione, è il permesso di permanenza di un animale domestico. Insomma, il Grand Hotel Nuove Terme è davvero un ottimo hotel a 4 stelle, uno di quelli certamente da provare almeno una volta nella vita per apprezzarne ogni minimo mq.