Monica Bellucci, una vita tra sfilate e film

I talenti poliedrici di Monica Bellucci

Nata nel 1964, Monica Anna Maria Bellucci è una modella e attrice italiana tra le più famose del mondo, grazie al suo talento, all’impegno sociale e umanitario e alle celebri curve, che ne hanno fatto un sex-symbol internazionale.

Ancora giovanissima Monica abbandona gli studi a Perugia per dedicarsi alla carriera di modella a Milano, Parigi e New York.

Sfila per le griffe più famose, tra cui John Galliano, Dior, Fendi e Dolce&Gabbana; posa per i sexy-calendari delle riviste Pirelli, GQ e Max. Attualmente, collabora con Dolce&Gabbana per la promozione di una linea di rossetti.

Durante il suo impegno di modella sposa un fotografo italiano, ma pochi mesi dopo i due si separano e sul set di un film Monica conosce l’attore francese Vincent Cassel, dal quale avrà due figlie, Deva (2004) e Léonie (2010). Monica Bellucci e Vincent Cassel si sono lasciati di comune accordo nel 2013.

Esordio e filmografia di Monica Bellucci

Monica Bellucci debutta sul piccolo schermo nel 1990 con la serie televisiva Vita coi figli, di Dino Risi; l’anno successivo nei cinema è protagonista di La riffa, con Massimo Ghini, e in Ostinato destino insieme ad Alessandro Gassman e Angela Finocchiaro.

Tra i suoi maggiori successi, ci sono Dracula di Bram Stoker girato da Francis Ford Coppola, L’Appartamento (film francese che la candida ai Premi César); dopo aver esordito a Parigi come modella, anche come attrice riscuote grande successo, soprattutto con il film Dobermann (1997) con Vincent Cassel, in cui interpreta la parte di una criminale sordomuta.

Seguono altre pellicole prodotte in Francia, prima che Monica Bellucci abbia la possibilità di recitare accanto ad attori del calibro di Gene Hackman e Morgan Freeman in Under Suspicion, presentano alla 53esima edizione del Festival di Cannes; ma è nel 2000, con Malèna di Giuseppe Tornatore, che Monica Bellucci si fa conoscere in tutto il mondo.bellezza tutta italiana

Nel 2002 l’attrice recita con il marito Vincent Cassell in Irréversible, che scandalizza il pubblico a causa di una scena di violenza sessuale che dura ben 9 minuti; il lungometraggio vince il Cavallo di Bronzo allo Stockholm Film Festival, ma viene proibito in molti Paesi. Sempre nello stesso anno, Monica Bellucci interpreta Persephone in Matrix Reloaded e Matrix Revolutions dei fratelli Wachowski. Recita accanto a Bruce Willis in Ultima alba e interpreta la prostituta Maria Maddalena ne La Passione di Cristo di Mel Gibson.

Seguono altri film di produzione italiana, come Manuale d’Amore 2 e 3, che la consacrano definitivamente nell’Olimpo delle attrici più talentuose.

A fine 2014 viene scritturata nel cast del nuovo film di 007, intitolato Spectre, nel quale vestirà i panni della moglie di un mafioso: è la prima Bond-girl ad avere 50 anni, 4 in più di Daniel Craig che interpreta James Bond.

Una bellezza tutta italiana

Dal 2005, al Museo delle Cere di Parigi è esposta la sua statua; è stata più volte eletta tra le 100 donne più belle del mondo, concorso indotto da diverse riviste tra le quali Maxim e AskMen.

La sua bellezza sensuale, matura e mediterranea è uno dei segreti del suo successo sul set e nella vita privata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *